Brenno Martignoni: “Fallon Ciapini è la voce del Noce. Con Lega e UDC coalizione rompighiaccio per la Nuova Bellinzona”

L’ex sindaco e presidente del Movimento bellinzonese commenta con entusiasmo la presentazione della lista Lega-UDC (Mauro Minotti, Lelia Guscio, Giulio Deraita, Flavio Bruschi, Orlando Del Don, Marco Ottini e Fallon Ciapini) per le elezioni comunali: “La proposta di oggi, è un’ alternativa concreta al governo di Sinistra, che per questo prolungato anomalo quadriennio/quinquennio non ha certo fatto la differenza. È opinione comune”

di Brenno Martignoni Polti

Il ghiaccio non è semplicemente quello della pista effimera di Piazza del Sole, allestita per le Festività 2016/2017, appena smantellata.

È quello del raggelante e immobilizzante stile della Reggenza in carica a Bellinzona.

La proposta di oggi, è un’ alternativa concreta al governo di Sinistra, che per questo prolungato anomalo quadriennio/quinquennio non ha certo fatto la differenza. È opinione comune.

IL NOCE c’è! E non è solo!

In alleanza, per una diffusa voglia di “progettualità”, che sembra essere la principale corale critica all’attuale Municipio, per lo più “di clausura”, in costante asettico ritiro da torre d’avorio.

IL NOCE, forte di già altri successi, guarda a questo rinnovo dei poteri comunali con fiducia e determinazione. Punta all’Esecutivo e al Legislativo. Vuole rappresentare e essere referente per la Città e per i Comuni aggregati.

IL NOCE, quale Movimento libero e indipendente, in patto elettorale, vuole riaffermare la propria presenza, specie in un momento tanto importante e delicato quanto l’avvio della Nuova Bellinzona.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *